Questo sito utilizza i cookie di sessione per permettere una corretta funzionalità e per fini statistici. Accettando o chiudendo questo banner si accettano le condizioni di utilizzo conformi alle direttive di legge.

Il sito guastiauto.com è gestito da un gruppo di tecnici esperti di autodiagnosi. Il sito ha lo scopo di fornire aiuto ed informazioni a tutti i professionisti del settore dell'autoriparazione per quanto riguarda la diagnosi elettronica

Scopri i nostri articoli

Golf IV 1.9TDI Non parte (Maggio 2012)

Stampa

Il seguente guasto ci è stato inviato dall'Ing. Salvatore Filetti di Piazza Armerina.

VEICOLO: Volkswagen golf IV serie 1900cc berlina TDI

DIFETTO: L’auto  viene trasportata in officina con  il carro attrezzi, il conducente riferisce che l’auto si è spenta durante la marcia, e che, nonostante numerosi tentativi di riavviamento non ha piu’ dato segnali di funzionamento neppure parziale; all’inserimento del quadro accende la spia “avaria motore”, il motore gira ma non parte; le prove di avviamento fatte da parte nostra non fanno rilevare rumori anomali.


La vettura in oggetto

 

SVOLGIMENTO DELLA DIAGNOSI: Dopo una rapida occhiata al veicolo decidiamo di eseguire la diagnosi della centralina iniezione trovando presente l'errore sul sensore di giri del motore. Il caso sembra quasi risolto. Per scrupolo decidiamo di eseguire un controllo del sensore di giri.

Errore in diagnosi

DESCRIZIONE IMPIANTO SENSORE GIRI MOTORE: Il  sensore  di  giri  è  generalmente  un  sensore  induttivo,  non  è alimentato  e  genera  autonomamente  una tensione.  In  pratica  ai  capi  di  un  solenoide  la  variazione  di  campo magnetico  provocata  dalla  presenza o, dall’assenza ciclica dei denti di una ruota fonica coassiale all’albero motore che reca uno spazio nella dentatura, genera una tensione in uscita. Tale tensione oscillerà da un minimo di circa 5V a un massimo di circa 12V proporzionale al regime di giri.

Il  sensore  di  giri nell’autovettura in esame è  ubicato  alla  destra  fronte  in  basso  del  blocco  motore  in precedenza del volano rispetto all’operatore. Il suo connettore di colore grigio chiaro è ubicato mediante una prolunga schermata, in posizione sovrastante il sensore stesso.

Ubicazione del sensore e connettore intermedio


PROVE ELETTRICHE: A  connettore  scollegato  tra  i  PIN  1  e  2  del  sensore  deve  rilevarsi  una  resistenza  di circuito preferibilmente con ohmmetro uguale a 570 +/- 5 Ω  A motore spento e quadro acceso è normale rilevare una tensione max di 3V, tra il PIN 3 o PIN 2 del  sensore  (PIN  102  centralina)  e  negativo  batteria,  generata  dalla  centralina  per  controllare  la correttezza del circuito.

La resistenza misurata è corretta. Il sensore non è interrotto ed anche il cablaggio è integro.

Mentre tra il PIN 2 ed il negativo batteria, la tensione passiva di controllo deve essere inferiore a 3V a quadro acceso, invece non rileviamo alcuna tensione!.

Anomalia! La centralina dovrebbe fornire una tensione al sensore (per controllarlo) e questa tensione non c'è!

Decidiamo quindi di controllare la continuità di circuito dei fili dal connettore alla centralina, pertanto procediamo con lo smontaggio delle protezioni della centralina per poter effettuare i controlli. La centralina è ubicata in mezzo sotto la modanatura dei tergicristalli.

Si procede alla verifica della continuità dell'intero cablaggio, dalla centralina al sensore di giri. Il cablaggio risulta integro.

Deduciamo quindi che il guasto potrebbe trovarsi nella centralina. Decidiamo visto il notevole costo del ricambio di estrarla dall’alloggio e di smontarla per tentare di rilevare qualche guasto  macroscopico.

 

All’esame  visivo  delle  connessioni elettroniche, con l’ausilio di una lente di ingrandimento, notiamo un collegamento a lamella del circuito  stampato , carente  di stagno,  e, facendo  la  conta  dei  pin rileviamo che la corrispondenza è il 102, cioè proprio il pin corrispondente al segnale del sensore di giri.

SOLUZIONE: Si è quindi proceduto al ripristino della saldatura sulla scheda interna centralina. Una volta eseguita procediamo con il rimontaggio.

VERIFICA RISOLUZIONE GUASTO: Rimontiamo la centralina, la vettura si avvia al primo tentativo e l'errore è cancellabile. Caso risolto!

Copyright 2011 Golf IV 1.9TDI Non parte (Maggio 2012). Designer Joomla templates. All Rights Reserved.