Questo sito utilizza i cookie di sessione per permettere una corretta funzionalità e per fini statistici. Accettando o chiudendo questo banner si accettano le condizioni di utilizzo conformi alle direttive di legge.

Il sito guastiauto.com è gestito da un gruppo di tecnici esperti di autodiagnosi. Il sito ha lo scopo di fornire aiuto ed informazioni a tutti i professionisti del settore dell'autoriparazione per quanto riguarda la diagnosi elettronica

Scopri i nostri articoli

Mancato avviamento o Irregolare funzionamento motore con errori DTC P030x-P106x-P1524

Stampa

VEICOLO: Questo bollettino è applicabile ai modelli con modulo Multiair. In particolare MiTo 0.9 TwinAir, 1.4 MultiAir e Turbo MultiAir - Giulietta 1.4 Turbo MultiAir.

DIFETTO: Il cliente lamenta irregolare funzionamento motore (mancato avviamento, seghettamenti, strattonamenti, mancamenti, motore che gira a 3, ecc.) con accensione della spia avaria sistema controllo motore.

 

DIAGNOSI: L'analisi con lo strumento di autodiagnosi rileva alcuni di questi difetti:

  • P0300 – Mancate accensioni (generiche)
  • P0301 – Mancate accensioni cilindro 1
  • P0302 – Mancate accensioni cilindro 2
  • P0303 – Mancate accensioni cilindro 3
  • P0304 – Mancate accensioni cilindro 4
  • P1061 – Segnale elettrovalvola attuazione modulo UniAir/MultiAir cilindro 1
  • P1062 – Segnale elettrovalvola attuazione modulo UniAir/MultiAir cilindro 2
  • P1063 – Segnale elettrovalvola attuazione modulo MultiAir cilindro 3
  • P1064 – Segnale elettrovalvola attuazione modulo MultiAir cilindro 4
  • P1524 – Funzione anti-imbrattamento candele

SOLUZIONE DEL DIFETTO:

Nota: Il funzionamento dei moduli UniAir e MultiAir sono garantiti dall’olio di lubrificazione. Si raccomanda pertanto di utilizzare l'olio indicato dal costruttore.  

In presenza di lamentata ed accertata anomalia, con presenza di uno o più dei sopra elencati errori DTC, prima di ogni intervento di sostituzione di componenti o di smontaggio del modulo (UniAir o MultiAir), eseguire i controlli riportati nel Ciclo Operativo che segue.

  1. Controllare livello e qualità (colore/aspetto) dell’olio motore.
  2. Accertarsi dell’assenza di perdite di olio e liquido refrigerante motore.

Collegare lo strumento di diagnosi ed eseguire i seguenti interventi:

Acquisire i parametri centralina controllo motore: errori rilevati e condizioni in cui si presentano e stampare gli esiti.
Effettuare una prova di attivazione delle elettrovalvole del modulo (UniAir o MultiAir) mediante la diagnosi attiva e stampare gli esiti.
In caso di mancato funzionamento di una o più elettrovalvole, rimuovere (ove presente) il coperchio insonorizzante motore (Op.1016A10) e verificare visivamente lo stato dei collegamenti elettrici, in particolare accertarsi che lo spinotto delle elettrovalvole non sia danneggiato (un esempio è illustrato nel dettaglio di Fig. 1).
Ove possibile provare a scambiare i collegamenti elettrici tra le elettrovalvole e ripetere l’attivazione delle elettrovalvole per discriminare se la mancata attivazione sia da attribuire al segnale di comando o all’elettrovalvola. Fig. 1

Figura 1

Staccare il complessivo filtro aria e anche le bobine di accensione ed eseguire i seguenti interventi:

Con chiave dinamometrica impostata a 1.8 daNm provare ad avvitare le candele di accensione per verificare l’eventuale serraggio insufficiente.
Rimuovere le candele di accensione verificando che non vi siano anomale difficoltà (eccessivo sforzo, grippaggio, ecc.).
Per ciascuna candela verificarne lo stato e, in presenza di evidenti anomalie, farne una foto annotando il n° del cilindro da cui è stata rimossa.

  • Controllare a motore freddo e a motore caldo (dopo un’attivazione della ventola radiatore) la compressione cilindri (vedere Op. 0520G15) e verificare che i valori rilevati non presentino eccessive differenze.
  • Con idonea chiave riporre nelle loro sedi le candele accensione motore e serrarle alla coppia prescritta di 1.8 daNm (± 0.2 daNm).
  • Controllare a motore freddo al minimo e a motore caldo (dopo un’attivazione della ventola radiatore) al minimo e a 4500 giri la pressione olio motore (vedere Op. 0520G42) e verificare che i valori siano compresi fra 0,6 bar (motore al minimo) e 6 bar (motore a 4500 giri)
  • Rimontare tutti i particolari smontati.

 

Figura 2

Verificare le condizioni del filtro olio sul coperchio delle punterie:

  • Svitare e rimuovere il filtro metallico del modulo Multiair (Figura 1). Il filtro si trova sul basamento. Lato cinghia della distribuzione, vicino l'astina dell'olio.
  • Verificare che il filtro sia pulito e non presenti morchie o sporco.

NOTA: se si smonta il filtro, questo deve essere sostituito con uno nuovo.

Verificare il livello dell'olio motore:

  • Svitare il tappo sul coperchio punterie; se fuoriesce olio il livello è corretto.
  • Se l’olio non fuoriesce occorre ripristinare il livello: utilizzando un idoneo attrezzo, premere delicatamente sulla sferetta della valvola (Fig. 4) quindi introdurre l’olio usando un normale oliatore a pompetta.

Nota: La quantità massima di olio (1° riempimento) corrisponde a circa 80 cc per il modulo UniAir e circa 240 cc per il modulo MultiAir.

Dopo una sosta di 12 ore provare ad avviare il motore: se la vettura si avvia regolarmente l’anomalia era dovuta esclusivamente ad una insufficiente quantità di olio nel modulo (UniAir o MultiAir). Rimontare tutti i particolari precedentemente smontati ed eseguire con lo strumento di diagnosi la cancellazione errori DTC.

Se il difetto non risulta risolto, procedere con la Verifica dei bilancieri a rullo e dei pompanti. Questa procedura è descritta nella sezione degli articoli TECNICI di questo sito.

 

Copyright 2011 Mancato avviamento o Irregolare funzionamento motore con errori DTC P030x-P106x-P1524. Designer Joomla templates. All Rights Reserved.