Questo sito utilizza i cookie di sessione per permettere una corretta funzionalità e per fini statistici. Accettando o chiudendo questo banner si accettano le condizioni di utilizzo conformi alle direttive di legge.

Il sito guastiauto.com è gestito da un gruppo di tecnici esperti di autodiagnosi. Il sito ha lo scopo di fornire aiuto ed informazioni a tutti i professionisti del settore dell'autoriparazione per quanto riguarda la diagnosi elettronica

Scopri i nostri articoli

Taratura e controllo del LIDAR Mazda

Stampa
Categoria: Autodiagnosi

Nel seguente articolo verrà discussa la verifica del funzionamento del sistema LIDAR (Laser su parabrezza) adottato da Mazda (ma anche da altri costruttori) per supportare alcune funzioni di assistenza alla guida.

Figura: Sensore LIDAR adottato da Mazda.

 

Prima di spiegare come verificare il sensore occorre ricordare che:

• Un sensore laser rimosso non soddisfa le condizioni della classe 1M della specifica IEC 60825-1 e pertanto non è possibile garantire l'intervento in sicurezza.
• Se il sensore laser è installato con un'angolazione errata, il sensore laser non è in grado di rilevare gli ostacoli in modo corretto con conseguente rischio di incidente. Quando s'installa il sensore laser, verificare che non ci siano danni o deformazioni alla parte da installare (staffa) ed eseguire l'installazione in modo corretto.
• Se il sensore laser (parabrezza) subisce dei contraccolpi, l'angolazione del sensore potrebbe cambiare e gli ostacoli non verrebbero rilevati in modo corretto con conseguente rischio d'incidente. Nel caso in cui il sensore laser subisca dei contraccolpi, controllare sempre la presenza di DTC e che non ci siano malfunzionamenti nel sistema supporto freno Smart City (SCBS).
• Non smontare il sensore laser poiché non può essere smontato assieme alle lenti. Se è stato smontato, sostituire il sensore laser.
• Se il sensore laser cade, le parti interne del sensore stesso potrebbero venir danneggiate. Fare attenzione a non far cadere il sensore laser. In caso di caduta, sostituire il sensore laser.

Il sensore è agganciato ad un supporto con delle Clip, quindi la sua installazione ha una posizione obbligata.

CONTROLLO SENSORE LASER

Controllo semplice
Attenzione
• Per evitare eventuali danni agli occhi, non guardare direttamente il sensore laser usando strumenti ottici di ingrandimento quali lenti d'ingrandimento o microscopi e obiettivi a una distanza di 100 mm (3,94 in) dal sensore.
• È richiesto di tenere con le mani su semplice catarifrangente, se viene utilizzato del materiale pesante come una piastra in acciaio, questa potrebbe cadere. Pertanto, utilizzare come catarifrangente del materiale leggero quale una piastra in plastica o un cartone.

IMPORTANTE:

• Eseguire l'intervento in un'area ad almeno 6 m di distanza dal lato anteriore del veicolo.
• Rimuovere i carichi di qualsiasi tipo nell'abitacolo e nel bagagliaio in modo che il veicolo sia in assenza di carico.
• Regolare la pressione di ciascun pneumatico al valore prescritto.

• In caso di appannamento o presenza di gocce d'acqua sull'area stampata colorata di nero (la parte che emette il laser infrarosso vicino) nell'area centrale superiore del parabrezza, il sensore laser potrebbe funzionare in modo non corretto, pertanto l'ispezione potrebbe non essere adeguata. In tal caso, eliminare l'appannamento o le gocce d'acqua avvalendosi di uno dei seguenti metodi.
In presenza di appannamento o gocce d'acqua sul lato esterno del parabrezza:

IL CATARINFRANGENTE: Per ottenere un catarifrangente sovrapporre tre fogli di alluminio disponibili in commercio e farli aderire alla piastra in plastica o al cartone per una lunghezza di almeno 50 cm su un lato. Se vengono utilizzati meno di tre fogli, la riflessione nel vicino infrarosso potrebbe indebolirsi e il M-MDS potrebbe non essere in grado di misurare la distanza in modo corretto. Al posto dei fogli di alluminio si potrebbe usare un materiale riflettente o che facilita la riflessione nel vicino infrarosso.

LA PROCEDURA:

1. Parcheggiare il veicolo in piano.
2. Collegare la diagnosi alla presa EOBD.
3. Una volta identificato il veicolo, selezionare il sistema SCBS.
4. Selezionare la funzione "DIST_BMP_TGT" dalla tabella monitoraggio DATI/PID.
5. Mettersi a 6 m (20 ft) dal lato anteriore del paraurti anteriore e tenere il catarifrangente fatto al passo 1 ad un'altezza di 1,5 m (4,9 ft) da terra per verificare che nei PARAMETRI diagnostici il valore indichi 6 m.
6. Quindi, spostarsi a 4 m (13 ft) dal lato anteriore del paraurti anteriore e tenere il catarifrangente a un'altezza di 1 m (3 ft) da terra per verificare che il PARAMETRO indichi 4 m.

 Se il valore indicato nel parametro diagnostico non corrisponde a quanto elencato:

Verificare che non ci siano danni alla linguetta del sensore laser e nell'area d'installazione sensore laser del parabrezza.
• In caso di malfunzionamenti alla linguetta del sensore laser, sostituire il sensore laser. (Vedere RIMOZIONE/INSTALLAZIONE SENSORE LASER.)
• In caso di malfunzionamenti all'area d'installazione sensore laser sul parabrezza, sostituire il parabrezza.

PROBLEMI AL LIDAR (LEGGI ARTICOLO)

Copyright 2011 Taratura e controllo del LIDAR Mazda. Designer Joomla templates. All Rights Reserved.