Questo sito utilizza i cookie di sessione per permettere una corretta funzionalità e per fini statistici. Accettando o chiudendo questo banner si accettano le condizioni di utilizzo conformi alle direttive di legge.

Il sito guastiauto.com è gestito da un gruppo di tecnici esperti di autodiagnosi. Il sito ha lo scopo di fornire aiuto ed informazioni a tutti i professionisti del settore dell'autoriparazione per quanto riguarda la diagnosi elettronica

Scopri i nostri articoli

Controllare gli iniettori common rail

Stampa
Categoria: Procedure

Punto cruciale dell'iniezione Diesel nei moderni Common Rail, gli iniettori, restano tra i componenti più delicati e costosi. I costruttori di auto hanno quindi fin dai primi CR cercato di realizzare delle procedure per poterne verificare il funzionamento in modo da sostituirli solo nel caso di reale guasto.

 

Le procedure di verifica sono essenzialmente tre:

- Verifica tramite misura della quantità di gasolio sui ritorni

- Verifica tramite autodiagnosi 

- Verifica a banco

Delle tre sicuramente quella che fornisce un risultato più sicuro è la terza, mentre la prima non consente di verificare con certezza assoluta la il funzionamento di alcune parti meccaniche dell'iniettore e soprattutto, se il difetto è di piccola entità, rende difficile la sua rilevazione. Il secondo test invece consente di capire se la centralina rileva un'errata combustione in un cilindro, ma non da poi indicazioni specifiche se il difetto dipenda realmente dall'iniettore o da guasti meccanici che riguardano il cilindro. L'ultima infine, come già detto è la più sicura, ma anche la più costosa e pericolosa (visto la consueta difficoltà ad estrarre gli iniettori dalla testa).

In questo articolo ci concentreremo sul secondo metodo, suggerendo alcuni modi per ovvare ai suoi punti deboli.

PROCEDURA:

  • Avviare il veicolo
  • Lasciarlo al minimo per almeno 1 minuto
  • Collegare la diagnosi e selezionare i parametri relativi agli iniettori: "correzione cilindro N°"
  • Verificare il valore letto e prendere nota dell'iniettore con il valore assoluto più elevato

Verifica eseguita su Citroen C4 Picasso con 280.000Km

Il valore di correzione ideale è "0" mg/ciclo. L'assenza di correzione indica un buon funzionamento nel cilindro. 

Nota: il valore massimo di correzione dipende dal tipo di impianto, generalmente il valore massimo può essere 2, 4 o 5. Ad ogni modo, in presenza di una vistosa vibrazione non interessa il valore massimo in senso assoluto, ma piuttosto quale cilindro ha il valore massimo rispetto agli altri

Nota: in alcune iniezioni Siemens la correzione viene espressa in %. Dove il valore corretto è 100% e la correzzione massima è del 40%. Il range va quindi da 60% a 140%. Ad ogni modo una correzione di 115% è già molto evidente.

A seguito della lettura dei parametri fatti sulla Citroen Picasso 1.6HDI della precedente figura, si può asserire che la combustione nel cilindro 3 non è ottimale: ben -4,21mg/ciclo di correzione. 

Per comprendere se il difetto dipende dall'iniettore è possibile fare ulteriori analisi: controllo del ritorno degli iniettori, inversione con un'altro iniettore o meglio la verifica della compressione del cilindro.

Se la compressione è corretta si può asserire con buon margine di sicurezza che l'iniettore è difettoso.

 

Copyright 2011 Controllare gli iniettori common rail. Designer Joomla templates. All Rights Reserved.